Il caffè dei miracoli

In offerta!

9,00

Nel fantomatico paesino del salernitano, Bauci, la vita scorre abitualmente lenta tra il letargo invernale ed il turismo estivo. Si conoscono tutti e come spesso accade nei paesi di provincia, il pettegolezzo è lo sport nazionale. A mettere paglia sul fuoco ci pensa l’amministrazione comunale che, nell’eterna battaglia tra maggioranza ed opposizione, riesce sempre a dare un buono spunto su cui parlare. Piccolo centro nevralgico, proprio il caffè dei miracoli, al quale si attribuiscono tre eventi sovrannaturali e dove si può essere sempre informati in anteprima di ciò che è accaduto, ciò che accadrà, tutto condito con diverse sfumature di verità. Due eventi danno una sferzata di rinnovamento alla chiacchiere di paese, una nudità di Botero che offre le terga alla chiesa e l’abbandono di una neonata ai piedi della scultura.

L’autore Franco Di Mare laureato all’ Università degli studi di Napoli Federico 2, giornalista professionista dal dal 1983, nel 1991 entra in Rai dove si occupa di cronaca per il tg2 e della guerra dei balcani, oltre a coprire – come inviato – le principali zone dell’Africa e dell’ America centrale. Nel 2002 passa al tg1, seguendo buona parte dei conflitti degli ultimi venti anni.

 Nel corso della sua carriera giornalistica si è occupato di politica internazionale coprendo – sempre come inviato – i falliti colpi di stato in America Latina. È stato autore di servizi e documentari su mafia e criminalità organizzata nazionale e internazionale.

2 disponibili

COD: 9788817079921 Categoria:

sempre intorno a loro, le fimmine, che si agita il mare delle passioni. E il mare, quando tira malo tempo, in un niente puo' volgere a tempesta. Ma vale lo stesso se la donna in questione e' una statua di marmo, un opulento nudo di Botero il cui sedere da tre tonnellate guarda malauguratamente in direzione di una chiesa? � quel che succede a Bauci, piccolo borgo a strapiombo sulla costiera amalfitana, diventato localita' alla moda grazie a un festival artistico che quest'anno celebra appunto il maestro colombiano. Quando don Enzo, il parroco, vede l'opera al centro della piazza va su tutte le furie: come si puo' concepire tale oscenita', peraltro a pochi giorni dalla visita del vescovo? Ma toglierla non si puo'. Spostarla neppure. Cosa fare, dunque? Se lo chiede Rocco Casillo, il sindaco, al quale la statua serve per coronare i suoi sogni politici, e se lo chiede l'intera, colorata comunita' di Bauci. Strane dicerie e fatti inspiegabili si susseguono fin quando, ai piedi dell'imponente chiattona, compare un fagotto con dentro una neonata. La pietra dello scandalo e' servita... In un romanzo che sembra gia' un classico, Franco Di Mare dirige un coro formidabile di furbizie e rivalita', di voltafaccia e colpi di genio. E tocca il nostro cuore da vicino, strappandoci sorrisi e lacrime. Bauci non esiste eppure e' verissima, e' al Sud ma potrebbe trovarsi in qualunque parte d'Italia, i suoi abitanti siamo noi, cosi ingegnosi nel complicarci la vita ma cosi tenaci nel tirarci fuori dai guai.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.565 kg
Dimensioni 23.5 × 16 × 3 cm
Anno

2015

Copertina

Copertina Rigida

Editore

Formato

Medio

Pagine

Libri da 201 a 500 pagine

Rilegatura

Rilegatura a brossura fresata

Condizione